"Quadri che leggono" alla GNAM di Roma

Alberto Tallone.

All'interno della campagna I luoghi della lettura - Un mese per la promozione del libro e della lettura, che avrà luogo nell'intero ottobre 2006, nasce l'iniziativa di sabato 7 ottobre, grazie alla collaborazione tra Istituto per il Libro, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Radio3.
Dalle ore 20,30 alle 22,30 si svolgerà una diretta sul tema della lettura che vedrà la partecipazione di attori, musicisti, scrittori e storici dell’arte. All’interno delle sale espositive della GNAM, che ospitano la mostra Il libro come tema e il libro come opera, avrà luogo una “visita virtuale” condotta dalla Soprintendente alla GNAM Maria Vittoria Marini Clarelli e da Mario Ursino (curatori della mostra). La conduzione di Stefano Catucci, la voce poetica di Valerio Magrelli, lo sguardo ironico dello scrittore Francesco Piccolo, i funambolismi intelligenti e sognanti dell’attrice Lella Costa segneranno le tappe di un sentiero sui percorsi della lettura. Tic, manie, passioni, abitudini, gesti, tradizioni legati alle diverse modalità del leggere saranno di volta in volta raccontati, indagati, descritti, benevolmente dissacrati. E come in ogni salotto letterario che si rispetti, le note di un pianoforte, quello di Antonio Ballista, e la voce di una raffinata cantante, Alda Caiello, regaleranno suggestioni leggere e restituiranno il clima di un’epoca e  di un momento culturale di grande fermento.

La mostra
Una mostra sul libro nell’arte figurativa e sul libro d’artista (libro come oggetto d’arte), è particolarmente stimolante per chi ama il libro, la lettura, la pittura e le arti plastiche. A Roma, nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna, la mostra Il libro come tema e il libro come opera d’arte (23 settembre – 19 novembre) si presenta in due sezioni. La prima, Il libro come tema, offre circa sessanta opere, tutte proprietà della Galleria, che attestano la fortuna iconografica dei soggetti che ruotano intorno al tema del libro nella pittura e nella scultura fra Otto e Novecento. L’itinerario è articolato in cinque tappe: in apertura il celeberrimo dipinto L’Arlesiana di Van Gogh. La seconda, Il libro come opera, riguarda invece il libro d’artista in Italia e prevede anche prestiti da collezioni pubbliche e private, tra le quali spicca il Fondo Bertini della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

Per informazioni
Tel: 06 69654211/2
e-mail: luoghilettura@beniculturali.it