Premio Etruscologia ed antichità italiche

L'Associazione Storico-Artistico-Culturale Ingegnere Carlo Cecchini, con sede in Proceno (Vt), nell'intento di valorizzare e tutelare beni d'interesse artistico e storico, nonché di promuovere la cultura, la ricerca scientifica e l'arte, bandisce un premio di € 2.600 (duemilaseicento) per contributi a stampa, monografie, memorie, articoli) o tesi di dottorato di ricerca, afferenti al campo delle antichità etrusche ed italiche, pubblicati a partire dall'1/1/2002.

Saranno presi in esame lavori - nelle lingue italiana, francese, inglese, spagnola e tedesca - di studiosi italiani o stranieri che non abbiano superato i trentacinque anni di età alla scadenza del presente bando. Non saranno presi in esame i dattiloscritti, ivi comprese le tesi di laurea, e i contributi in collaborazione senza indicazione delle parti attribuite ai singoli studiosi o non individuabili in base alla personalità scientifica di ciascuno dei firmatari.

La domanda redatta in carta semplice - contenente i dati anagrafici ed il recapito del candidato, compresi eventuali numero telefonico, fax ed e-mail, corredata dalle pubblicazioni in quadruplice copia, di cui una rimarrà nell’archivio dell’Associazione e le rimanenti tre verranno a richiesta restituite (con spedizione a carico dell’interessato) e del curriculum studiorum - dovrà pervenire entro e non oltre il 31 marzo 2010 al seguente indirizzo:
Presidente dell’Associazione Storico-Artistico-Culturale Ingegnere Carlo Cecchini - Castello di Proceno - Corso Regina Margherita, 137 - 01020 PROCENO (VT) - ITALIA.

Il materiale inviato sarà preso in esame da una Commissione composta da docenti universitari.
La Commissione deciderà l’assegnazione del premio con propria valutazione insindacabile, il cui esito, con relativa motivazione, verrà comunicato tempestivamente. La consegna del premio al vincitore avverrà in una cerimonia pubblica in Proceno entro il mese di Giugno 2010. Nella stessa occasione il vincitore esporrà il contenuto della sua produzione scientifica.

Approfondimenti:

Il link al Bando del Premio