Progetto "In vitro"

Il 18 luglio 2012 presso la Sala convegni Santa Marta (P.zza del Collegio Romano 5 - Roma) sarà presentato il progetto In vitro, promosso dal Centro per il libro e la lettura e finanziato dalla Società Arcus SpA.

'In vitro' è un progetto sperimentale che ha l’obiettivo di allargare la base dei lettori e rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa e riconosciuta a partire innanzitutto da i piccolissimi.

Una serie di azioni coordinate dagli Enti locali coinvolgeranno tutti i partner della filiera del libro e della lettura, i referenti politici e i soggetti sociali presenti sul territorio.

Sei i territori, diversi per distribuzione geografica, dimensione e densità di popolazione scelti per avviare la sperimentazione: la Regione Umbria e le province di Biella, Ravenna, Nuoro, Lecce e Siracusa.

Saluto d’apertura
Rossana Rummo, Direttore Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore

Presenta il progetto
Gian Arturo Ferrari, Presidente del Centro per il Libro e la Lettura

con
Giorgio Tamburlini, Presidente del Centro per la Salute del Bambino
Antonella Agnoli, membro del CdA dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna

Intervengono
Nicola Bono (Siracusa)
Fabrizio Bracco (Regione Umbria)
Roberto Deriu (Nuoro)
Simona Manca (Lecce)
Roberto Simonetti (Biella)
Paolo Valenti (Ravenna)

Conclude
Lorenzo Ornaghi, Ministro per i Beni e le Attività Culturali

Mercoledì 18 luglio 2012, alle ore 12.00
Sala convegni Santa Marta, P.zza del Collegio Romano 5 - Roma
www.cepell.it