Carte geografiche manoscritte e a stampa della Società geografica italiana

G. Gastaldi, Insularum aliquot maris Mediterranei descriptio. Sec. XVI
S. Munster, Italia 14. noua tabula. 1580?
Alexandria, vetustissimus Aegypti emporium, amplissima civica. Sec. XVI
A. Scotto, Verona. Roma, 1650
Il progetto si propone di mettere in rete il materiale cartografico raro e di pregio, proveniente da tutto il mondo, che sia custodito nella Cartoteca della Società Geografica Italiana. Nella prima fase delle attività sono state digitalizzate circa 500 carte geografiche che riguardano in prevalenza il territorio e i mari italiani. In seguito sono stati digitalizzati planisferi, carte topografiche in diverse scale relative a vari paesi, nautiche, aeronautiche, geologiche, idrografiche, forestali, climatiche, podologiche, stradali. Queste carte sono state realizzate a stampa o manoscritte, in Italia o all’estero, in periodi che vanno dal XV al XX secolo, per motivi militari o geologici, ma comunque per motivi di studio, essendo corredate da riferimenti scientifici di scala o altro, naturalmente a volte relativi all’epoca e al luogo dove erano stati realizzati. Di rilevante interesse è una cospicua raccolta di carte geografiche cinesi e giapponesi, appartenenti prevalentemente ai secoli XVIII e XIX, quasi tutte manoscritte. Nel complesso si tratta di una opportunità preziosa per consultare un materiale raro e particolarmente interessante anche da un punto di vista storico oltre che geografico e scientifico.
La collezione al momento non è più disponibile.