Giuseppe Verdi: un mito italiano - Verdi nell'iconografia popolare

Sommario     Pagina precedente     Pagina successiva     Indice mostre

Giuseppe Verdi: un mito italiano

titolo

 

Ancora in vita, Verdi tende a diventare un mito nazionale ed un punto di riferimento per tutto il paese. Durante il Risorgimento, per esempio, il suo nome si trasforma in un simbolo, o meglio, nell’acrostico che riassume un progetto politico: Viva VERDI. Con il passare del tempo, il musicista riesce sempre ad essere in sintonia con l’opinione popolare, unificando le diverse anime della nazione, perché Verdi riesce a rappresentare i bisogni e le aspettative dei suoi compatrioti più di molte altre figure del XIX secolo.
Si può quindi affermare che il culto verdiano nasce, si diffonde e cresce molto di più dopo la sua morte, quando la vita e le opere del maestro di Busseto perdono il loro carattere storico e si trasformano in leggenda. Questo spiega la necessità della gente di “suonare” l’immagine di Verdi, attraverso molte rappresentazioni diverse. Il suo volto non si riproduce soltanto in quadri, disegni, caricature e schizzi, ma anche in oggetti di vita quotidiana, come cartoline, francobolli, piatti, bicchieri, tazze e vassoi. L’iconografia si moltiplica e abbraccia tutti i supporti possibili. Le varianti infinite della sua immagine rivelano che la realtà storica cede il suo posto all’immaginario collettivo, attraverso una manipolazione, che altera profondamente l’originale, per assimilarlo nel presente e trasformarlo anche in oggetto di consumo.

Cartolina

Cartolina con una caricatura
di Giuseppe Verdi

Parma - Collezione Walter Bisca

 

stampe

Maria Teresa Gamba
Stampe realizzate su latta
Per scatole di caramelle

Busseto - Collezione Corrado Mingardi

 

Questo processo di divulgazione non solo si relaziona con i connotati fisici di Verdi, ma anche con la sua musica. Gli scenari, le esecuzioni delle bande musicali, i toni canzonatori delle pianole e degli organi e addirittura i teatrini delle marionette rappresentavano le storie d’amore e di morte che Verdi scrisse e diresse. In questo processo si realizza la concretizzazione di un’arte che si converte in patrimonio di tutto il paese, vero cemento che costruirà l’identità nazionale italiana.

tazza

Alcune tazze di ceramica
(servizio di 28 tazze)
Parma - Collezione Bisca - Medioli


Piatto

Piatto di ceramica (servizio di sei piatti)
Parma - Collezione Walter Bisca


Piatto

Piatto ovale di ceramica
Parma - Collezione Walter Bisca