Biblioteca comunale Giuseppe Ceci - Andria

Esterno della biblioteca
Sala multimediale
Sala reference
Sala Fondo Ceci

La Biblioteca multimediale del Comune di Andria intitolata al professore Giuseppe Ceci è stata istituita il 29 settembre 1880 e nel settembre del 1941 fu accettata, in seguito a testamento olografo del 18 aprile 1934 del defunto professore Giuseppe Ceci, la donazione di volumi e arredi. Dopo alterne vicende, la sede della biblioteca è stata trasferita all'attuale sede di Piazza Sant'Agostino.
La Biblioteca Ceci ha conosciuto negli ultimi anni un definitivo rilancio, che ha potuto giovarsi di nuove risorse tecnologiche e multimediali. Si è infatti provveduto alla catalogazione informatica di parte del materiale posseduto e all’ apertura di nuove e più dinamiche sezioni. I risultati, in termini di risposta di pubblico, sono stati rilevanti registrando, nel 2012, un’affluenza di ben oltre 25.000 utenti, che, se paragonati alle circa 1500 presenze registrate ad esempio nel 1995, danno l’idea della crescente rilevanza assunta dalla biblioteca comunale in questi ultimi anni presso la popolazione andriese e la sua centralità nel fornire informazioni, nel diffondere la cultura e promuovere la lettura specialmente fra i più giovani.
A questo proposito varie sezioni sono recentemente sorte ad arricchire la già particolare offerta del servizio bibliotecario andriese: la sezione informatica, la sezione cinema e teatro, la sezione Federico II e Castel del Monte, la sezione locale ed infine la nutrita sezione multimediale.
Attualmente la Biblioteca multimediale Giuseppe Ceci di Andria, che consente il prestito per ben oltre l’80% del suo patrimonio librario, possiede oltre 40.000 volumi, 14 pergamene, 18 cinquecentine, oltre 3000 opuscoli raccolti nel Fondo Ceci, una mediateca ed una emeroteca molto fornite.
 

Istituti collegati