Biblioteca della Fondazione Casa Museo Ribezzi Petrosillo - Latiano

La Fondazione casa museo Ribezzi-Petrosillo
Pergamena del 1625 (fondo Panzera)
Libri antichi
Trozzelle  messapiche (sec. IV-III a.C.).

La Fondazione casa museo Ribezzi-Petrosillo ospita, a partire dal 20 dicembre 2013, data di inaugurazione della stessa, una collezione di libri antichi di proprietà della famiglia Ribezzi, ordinati in mobili d’epoca e catalogati per argomento e per autori. Vi si trovano opere di letteratura di autori italiani e francesi, di giurisprudenza, di storia e in particolare di storia locale, e di argomento religioso. Il patrimonio conservato si può quindi suddividere in sezioni di storia locale e di storia del territorio, sezione arte, geografia, letteratura italiana e straniera, opere giuridiche, di argomento scientifico e materiale di facile consultazione come enciclopedie e dizionari o libri per bambini. Nella biblioteca della fondazione sono ospitati alcuni preziosi fondi librari come il Fondo Lucisani, il Fondo Vincenti, e il Fondo Ziffer Ascarelli che raccoglie 500 spartiti musicali manoscritti e altri 1000 spartiti a stampa. Tra le opere più preziose conservate nella Biblioteca Ribezzi - Petrosillo vale la pena di ricordare, nella sezione letteraria, un’antica edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca stampato nel 1697, la Storia della Letteratura Italiana dell’Abate Girolamo Tiraboschi, opera in 10 tomi, del secolo XVIII. Vi si trovano anche Componimenti nelle felicissime nozze dell’Illustre signor Andrea Imperiali, stampati a Napoli nel 1717, i Misteri del Chiostro Napoletano e le Memorie di Enrichetta Caracciolo, pubblicate nel 1864. Di particolare rilievo, nella sezione giuridica è da ricordare Il Corpus Iuris Civilis stampato tra il 1551 e il 1558, nonché un manoscritto del 1730: Institutiones Civiles Iustiniani Imperatoris. Nella sezione di storia locale va ricordata la Storia della Città di Ostuni di Ludovico Pepe del 1894, e Cenni storici della città di Oria di F.A. Enrico stampata nel 1906. Nella sezione di argomento religioso la biblioteca comprende diversi volumi riguardanti il beato Bartolo Longo, vari Libri d’Ore, e un’Opera contro l’abuso della bestemmia pubblicata nel 1740.

Istituti collegati