Mostre

116 risultati trovati |

Quintino Sella Linceo

Roma, Biblioteca dell'Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana Quintino Sella Linceo

Versione digitale della mostra allestita alla Biblioteca dell'Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana di Roma (dal 5 dicembre 2011 al 4 febbraio 2012). Ripercorre le tappe salienti della vita e della carriera di Sella, uno dei protagonisti indiscussi dell’unificazione del Paese

Raccontare la Grande Guerra

Roma, Biblioteca universitaria Alessandrina Raccontare la Grande Guerra

La Grande Guerra raccontata dalla voce dei suoi protagonisti: poesia patriottica e di invettiva, antologie di guerra, musica, cinema e teatro dai documenti della Biblioteca universitaria Alessandrina di Roma. Mostra virtuale ideata e coordinata da Paola Italia e realizzata dagli studenti del Corso di Laurea in Lettere dell'Università degli studi Roma La Sapienza.

Renaissance Herbals - Plantarum Aetatis Tabulae

Roma, Biblioteca nazionale centrale Renaissance Herbals - Plantarum Aetatis Tabulae

Versione digitale della mostra allestita alla Biblioteca nazionale di Roma in occasione della presentazione del sito web Medicinal Plants of Antiquity (3 ottobre 2005). Sono illustrati codici, manoscritti ed edizioni a stampa scelti tra gli erbari e i testi di materia medica della tradizione medica occidentale.

Roma in Tavola nel Medioevo

Roma, Tempio di Adriano Roma in Tavola nel Medioevo

Versione digitale della mostra allestita al Tempio di Adriano di Roma (4 - 12 novembre 2004). È la prima tappa di un progetto di riscoperta della tradizione gastronomica locale nell’arco dei secoli, per apprezzare gli elementi di continuità o individuare possibili percorsi di recupero di prodotti e ricette.

San Giorgio a Reggio Calabria. Cronache da una chiesa millenaria

Reggio Calabria, Archivio storico diocesano San Giorgio a Reggio Calabria. Cronache da una chiesa millenaria

La mostra In templo eius omnes dicent gloriam. San Giorgio al Corso, cronache di una chiesa millenaria, progettata e organizzata da Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, Archivio storico dell'Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova e Segretariato  Regionale del MiBACT per la Calabria. La mostra illustra con il supporto di carteggi e documenti inediti, le vicende storiche di una chiesa, quella di San Giorgio al Corso, che riveste da secoli nella vita culturale e religiosa di Reggio Calabria un ruolo di rilevante importanza.

Sapori in biblioteca. Percorsi tra agricoltura e alimentazione nei libri antichi in Emilia Romagna

Bologna, Istituto Beni Artistici Culturali Naturali Emilia-Romagna Sapori in biblioteca. Percorsi tra agricoltura e alimentazione nei libri antichi in Emilia Romagna

L’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna ha realizzato, in occasione dell’Esposizione universale milanese del 2015, una pubblicazione e un ciclo di incontri volti a valorizzare e far conoscere al grande pubblico gli antichi testi di agricoltura e alimentazione presenti nelle biblioteche e negli archivi del territorio regionale. A questo progetto hanno collaborato istituzioni di varia afferenza (statali, di ente locale, religiose, universitarie, accademie, collezionisti privati).

Sardegna: una miniera di archivi

Cagliari, Soprintendenza archivistica della Sardegna Sardegna: una miniera di archivi

Itinerario storico, a cura della Soprintendenza archivistica della Sardegna, dedicato al patrimonio minerario sardo, con particolare attenzione alla valorizzazione delle fonti archivistiche che ne narrano la storia.

Scatti d’Archivio. La storia del turismo e del territorio nell’archivio storico fotografico dell’ex APT Massa-Carrara

Massa-Carrara, Archivio storico fotografico dell’ex APT Scatti d’Archivio. La storia del turismo e del territorio nell’archivio storico fotografico dell’ex APT Massa-Carrara

La mostra virtuale Scatti d’archivio racconta del progetto, sostenuto da Archiweb e Regione Toscana,  di schedatura e parziale digitalizzazione della fototeca storica dell’Agenzia per il Turismo di Massa Carrara, oggi conservato presso l’Archivio Provinciale omonimo. Sono circa 3000 i fototipi a stampa, riferibili al quarantennio anni ’20 - anni ’60 del ‘900, fruibili on line. Le immagini rappresentano tutto il territorio provinciale, dai luoghi d’arte a vedute aeree, da scorci di paesaggi a eventi culturali e teatrali; compaiono autorità, artisti, comuni cittadini; si riconoscono ville storiche, colonie, infrastrutture e evoluzioni urbanistiche.

La seconda guerra mondiale a Trento: l'intervento sui danni di guerra da parte del Genio civile di Trento

Trento, Archivio di Stato seconda guerra mondiale a Trento: l'intervento sui danni di guerra da parte del Genio civile di Trento

La mostra è stata realizzata nell'ambito del progetto ministeriale "500 giovani per la cultura", valorizzando le diverse formazioni culturali dei 5 soggetti partecipanti. Prende in esame documenti, principalmente cartografici e fotografici, del fondo Genio Civile di Trento conservato presso l’Archivio di Stato di Trento, con particolare attenzione ai danni causati dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e al piano di ricostruzione, relativamente agli edifici appartenenti ad Enti pubblici ed ecclesiastici e ad infrastrutture e monumenti.

Seneca: una vicenda testuale, mostra di manoscritti ed edizioni

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana Seneca: una vicenda testuale, mostra di manoscritti ed edizioni

Versione digitale della mostra allestita alla Biblioteca Medicea Laurenziana (2 aprile - 2 luglio 2004). In occasione delle celebrazioni del bimillenario della nascita, il percorso illustra l'importanza dell'uomo Seneca e della sua opera, specchio di un'età drammatica e ricca di contraddizioni.

Senza madri, ma con una grande madre patria L'Ospedale degli Innocenti ricorda i suoi figli caduti nella Grande Guerra

Firenze, Istituto degli innocenti Senza madri, ma con una grande madre patria L'Ospedale degli Innocenti ricorda i suoi figli caduti nella Grande Guerra

La mostra nasce in seguito alla decisione dell'Istituto degli Innocenti di restaurare la lapide di commemorazione dei soldati “nocentini“ caduti nella Grande Guerra.
Nell'ambito dell'attività di ricerca dell’Archivio storico, è stata ricostruita la storia dei 194 soldati i cui nomi sono incisi sulla lastra. L'Istituto ha voluto così ricordare un pezzo della propria storia e della propria famiglia.

Società, sindacato, politica: Roma, l'Italia, l'Europa all'alba del Novecento (1900-1910)

Roma, Biblioteca Universitaria Alessandrina Società, sindacato, politica: Roma, l'Italia, l'Europa all'alba del Novecento (1900-1910)

Attraverso una ricca galleria d’immagini , delle introduzioni alle singole sezioni - società, sindacato, politica - e dei saggi d’approfondimento bibliografico e biblioteconomico, la mostra propone una lettura del primo decennio del XX secolo. Dal particolare punto di vista del sindacalismo si ripercorre quindi la storia sociale politica e culturale di Roma, dell’ Italia e dell’Europa.

Lo spettacolo nella Firenze capitale d'Italia (1865-1870)

Firenze, Biblioteca marucelliana spettacolo nella Firenze capitale d'Italia (1865-1870)

Attraverso documenti, pubblicazioni e immagini la mostra ripercorre la vita culturale della Firenze tardo ottocentesca, dai  teatri ai salotti e dalle biblioteche alle feste da ballo. Negli anni in cui fu capitale d’Italia la stampa periodica e l’editoria fiorentina dedicarono molta attenzione allo spettacolo e all’intrattenimento. La Biblioteca Marucelliana ha acquisito sistematicamente questi prodotti tipografici e ne ripropone una selezione nella mostra.

Splendori rinascimentali nelle corti dell'Italia settentrionale

Splendori rinascimentali nelle corti dell'Italia settentrionale

Organizzata dalla Biblioteca Trivulziana in coordinamento con il Jeanne Paul Getty museum di Los Angeles la mostra virtuale dà risalto alla qualità artistica dei prodotti librari realizzati e miniati nelle più importanti corti dell’Italia settentrionale dalla fine del Trecento alla metà del Cinquecento. La mostra è strutturata in quattro aree territoriali: Milano e la Lombardi; Ferrara; Mantova; Venezia e il Veneto.

Le stanze di Elsa. Dentro la scrittura di Elsa Morante

Roma, Biblioteca nazionale centrale stanze di Elsa. Dentro la scrittura di Elsa Morante

Versione digitale della mostra allestita a Roma alla Biblioteca nazionale (27 aprile – 3 giugno 2006) e a Napoli alla Biblioteca universitaria (26 ottobre - 15 dicembre 2006). Un percorso ricchissimo che ci introduce alla vicenda personale ed artistica di Elsa Morante attraverso gli autografi dei suoi romanzi, libri, foto, disegni.

Sulle orme di Eracle: Eracle nell'immaginario etrusco

Sulle orme di Eracle: Eracle nell'immaginario etrusco

Quattro musei si sono riuniti per narrare di Eracle, una delle figure più note della mitologia classica. Il progetto prevede che ognuno dei quattro musei esponga od evidenzi le opere dove è raffigurato Eracle, in maniera tale da narrare per intero la sua vicenda. La mostra virtuale affianca quella reale riproponendone i contenuti.

Sulle tracce della Grande Guerra a Grosseto. Storie di guerra, di prigionia, di coraggio e di abbattimento

Grosseto, Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea Sulle tracce della Grande Guerra a Grosseto. Storie di guerra, di prigionia, di coraggio e di abbattimento

Progetto didattico, a cura dell'Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea, sostenuto dalla Regione Toscana, ha ottenuto il logo nazionale del Centenario.

Il teatro nel fascismo - Rappresentazione e censura nei documenti d'archivio (1931-1944)

Roma, Archivio Centrale dello Stato teatro nel fascismo - Rappresentazione e censura nei documenti d'archivio (1931-1944)

L'idea della mostra virtuale, nata dall'approfondimento del percorso tematico presente nel SAN (Sistema Archivistico Nazionale),Censura teatrale e Fascismo (1931-1944). CoRTI - Copioni Rappresentazioni Teatro in Italia. Archivio Centrale dello Stato, si propone di presentare fotografie, immagini e testi di copioni teatrali, sottoposti a censura e non, inserendoli nel quadro più ampio del clima culturale e storico dell'Italia ai tempi del regime fascista.

Il teatro nel Lazio 1798-1870

Roma, Archivio di Stato teatro nel Lazio 1798-1870

Attraverso questa mostra digitale l'Archivio di Stato di Roma e la Direzione Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio presentano i risultati del censimento condotto negli archivi, nelle biblioteche e nei musei di Frosinone, Gaeta, Genzano di Roma, Magliano Sabina, Rieti, Sezze, Sora, Tarquinia, Velletri e Viterbo. Il percorso tematico è articolato in tre sezioni: in viaggio con le Compagnie, la mostra per immagini, la mostra si racconta. Attraverso la mappa ottocentesca del territorio regionale, conservata dall'Archivio di Stato di Roma e resa interattiva, il visitatore è invitato a viaggiare insieme agli attori e alle compagnie nei paesi del Lazio tappe del Grand Tour.

Terre nuove: Immagini dell'archivio fotografico dell'Ente Delta Padano

Emilia-Romagna, Archivio fotografico dell'Ente Delta-Padano Terre nuove: Immagini dell'archivio fotografico dell'Ente Delta Padano

La storia dell’agricoltura emiliano–romagnola coincide, in larga misura, con la secolare lotta per la bonifica e la messa a coltura delle grandi estensioni di terreni occupati dalle acque che caratterizzavano il paesaggio delle “terre basse”, delle zone più vicine al fiume Po ed ai rami del suo delta. La mostra riporta una serie di testimonianze relative all’ultima fase del processo di trasformazione territoriale, sociale ed economico, iniziato nei primi anni Cinquanta del '900 con l’istituzione dell’Ente per la colonizzazione del Delta Padano.

Tesori inesplorati: le biblioteche dell’Università di Firenze in mostra

Tesori inesplorati: le biblioteche dell’Università di Firenze in mostra

La mostra virtuale affianca e integra l’esposizione "Tesori inesplorati. Le Biblioteche dell’Università di Firenze in mostra" allestita presso la Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze (15 febbraio-23 giugno 2017). Il progetto nasce dall'intento di offrire visibilità al prezioso patrimonio documentario delle Biblioteche dell’Università di Firenze.

Totò partenopeo e parte napoletano

Roma, Teatro dei Dioscuri Totò partenopeo e parte napoletano

Versione digitale della mostra allestita al Teatro dei Dioscuri di Roma (14 ottobre 1998 - 5 gennaio 1999). Totò, Antonio de Curtis, è presentato come creatore originale in poesia, teatro, musica, cinema. La sua lingua è una continua invenzione anarchica, che non risponde a nessuna regola né di sintassi né logica.

Umberto Saba, la poesia di una vita

Trieste, Palazzo Costanzi Umberto Saba, la poesia di una vita

Versione digitale della mostra allestita a Palazzo Costanzi di Trieste (8 aprile - 30 giugno  2003). La poesia di Umberto Saba è analizzata attraverso la sua città, i suoi libri, i temi della sua poesia, i contatti artistici, la psicoanalisi.

Ungaretti, la biblioteca di un nomade

Roma, Teatro dei Dioscuri Ungaretti, la biblioteca di un nomade

Versione digitale della mostra allestiita al Teatro dei Dioscuri di Roma (10 dicembre 1997 - 10 febbraio 1998). La vita, l'Egitto, Parigi,  la prima guerra mondiale, il Brasile, e la poesia di Giuseppe Ungaretti sono raccontati attraverso i suoi libri e attraverso foto, autografi, oggetti, dipinti.

Vedere la Grande Guerra: immagini della Prima guerra mondiale

Roma, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano Vedere la Grande Guerra: immagini della Prima guerra mondiale

La mostra, curata dal Museo centrale del Risorgimento, propone un percorso visivo attraverso le testimonianze della Grande. Una ricca collezione di foto, cartoline, film, manifesti, opuscoli  testimoniano l’inizio di un uso capillare delle moderne forme di comunicazione.

Voci dell´Oriente. Miniature e testi classici da Bisanzio alla Biblioteca Medicea Laurenziana

Firenza, Biblioteca Medicea Laurenziana Voci dell´Oriente. Miniature e testi classici da Bisanzio alla Biblioteca Medicea Laurenziana

La mostra espone le opere degli autori della letteratura greca antica e dei primi scrittori cristiani. Opere tramandate nei secoli attraverso le copie prodotte  tra il IX e il XIV secolo nell’area di Bisanzio e fatte arrivare a Firenze dalla famiglia Medici. La mostra ripercorre inoltre le tappe e i momenti che segnarono le vicende dei manoscritti in lingua greca.