Baldassare CastiglioneCastiglione
Home pagepercorso testualepercorso tematicoCreditienglish version
punto
bordo
percorso biografico   Home Page > Percorso biografico > 1478-1499 > La morte del padre Cristoforo

La morte del padre Cristoforo

fotografia In seguito all’invasione d’Italia da parte di Carlo VIII re di Francia, nell’autunno del 1494, gli eserciti dei vari stati della penisola si uniscono in una lega promossa da Venezia, nel tentativo di ostacolare il nemico durante la marcia di ritorno. Al comando delle truppe è chiamato il ventottenne Francesco II Gonzaga, marchese di Mantova. Lo scontro avviene il 6 luglio 1495 a Fornovo sul Taro, nel basso Appennino parmense. La battaglia è breve e sanguinosa: gli italiani saccheggiano il bottino di Luigi XII ma perdono un gran numero di soldati, mentre i francesi riescono a superare lo sbarramento e rientrare in patria.

Cristoforo Castiglione, padre di Baldassarre, partecipa alla battaglia come comandante dei reparti di cavalleria del marchese di Mantova, riportandone gravi ferite al petto e a una gamba. Il 10 luglio viene trasportato nella villa di Casatico, dove il figlio, accorso da Milano, si trattiene per alcuni mesi. L’8 marzo 1499 Cristoforo, quarantenne, muore, prostrato dalle malattie febbrili e dalle sofferenze innescate da quelle irreparabili ferite, da cui mai erano riuscito a guarire. Il felice tirocinio che Baldassarre sta conducendo a Milano, nei campi dello studio e della vita di corte, per effetto di questo evento, è completamente sconvolto, perché, avviatosi il malaticcio fratello Gerolamo alla carriera ecclesiastica, tocca a lui provvedere ai doveri del capofamiglia.

Quel lutto imprime nella sua fantasia e nella sua memoria, rese più sensibili dal dolore, la crudeltà del fato, come, sul piano più strettamente politico, ha già potuto osservare, ancora a Milano, appena due anni prima, quando la duchessa Beatrice d’Este, ventiduenne, muore di parto, nel dare alla luce il terzo figlio, gettando il duca Ludovico il Moro nella disperazione assoluta. Ma al cospetto della morte Baldassarre si troverà di nuovo, e ripetutamente, nel corso della sua esistenza, al punto che ciò diverrà uno dei motivi fondamentali della sua meditazione letteraria.

on
off
off
off
off
off
            indietrostampaInternet Culturale
bordo
Percorso biografico - Percorso testuale - Percorso tematico
Home "Viaggi nel testo" - Dante Alighieri - Francesco Petrarca - Giovanni Boccaccio - Baldassarre Castiglione
Ludovico Ariosto - Torquato Tasso - Ugo Foscolo - Alessandro Manzoni - Giacomo Leopardi

Valid HTML 4.01 Strict        Valid HTML 4.01 Strict