titolo Dante AlighieriDante AlighieriDante AlighieriDante AlighieriDante AlighieriDante AlighieriDante Alighieri
Home pagepercorso biograficopercorso testualeCreditienglish version
punto
bordo
Percorso tematico   Home Page > Percorso tematico > I luoghi > Roma

Roma

fotografia La diffusa opinione che Dante si sia recato a Roma nei primissimi mesi del 1300, per partecipare allo straordinario evento del Giubileo indetto da papa Bonifacio VIII, è fondata sulla puntuale raffigurazione della ressa di pellegrini che in duplice schiera percorre ponte Sant’Angelo, offerta ai lettori della Commedia in Inf., XVIII 28-33. Ma se l’efficace descrizione non può ovviamente essere assunta come prova documentaria di un soggiorno romano del poeta, è invece sicura la sua partecipazione, nell’ottobre del 1301, ad un’ambasceria inviata da Firenze presso Bonifacio VIII per verificare le reali intenzioni del pontefice e per scongiurare il pericolo derivante da un’alleanza dei Neri con Carlo di Valois. Mentre Dante era però ancora presso il Papa, il principe francese, il 1° novembre dello stesso anno, entrava a Firenze, favorendo così l’acquisizione del potere da parte dei Neri, cui seguirono, come è noto, le condanne contro i Bianchi comminate nei primi mesi del 1302. Forse la notizia del precipitare della situazione a Firenze e del rischio personale che egli stesso correva raggiunse Dante a Roma, dove sarebbe stato trattenuto dal papa, timoroso del prestigio dell’Alighieri, più a lungo degli altri ambasciatori fiorentini.

Ma ben oltre i dati della biografia personale, Roma si carica nell’opera di Dante di una pregnanza simbolica che trascende la stessa realtà storica della città, che appare talvolta miticamente trasfigurata nella leggendaria Roma antica predestinata per volere divino a divenire sede dell’Impero e del Papato, centro del potere politico e della Cristianità, assimilata addirittura alla Gerusalemme Celeste, ma che può anche essere polemicamente riconosciuta come luogo di totale abiezione e come cifra emblematica della corruzione, che investe l’autorità politica non meno di quella spirituale.

on
off
off
off
off
            indietrostampaInternet Culturale
bordo
Percorso biografico - Percorso testuale - Percorso tematico
Home "Viaggi nel testo" - Dante Alighieri - Francesco Petrarca - Giovanni Boccaccio - Baldassarre Castiglione
Ludovico Ariosto - Torquato Tasso - Ugo Foscolo - Alessandro Manzoni - Giacomo Leopardi

Valid HTML 4.01 Strict        Valid HTML 4.01 Strict