Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2005  »  Il numero e le sue forme

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Wed Sep 21 00:00:00 CEST 2005

IL NUMERO E LE SUE FORME

Fino al 9 ottobre l'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze mette in mostra i numeri.

Primo Levi

In occasione della XV Settimana della Cultura Scientifica è ripartita l’iniziativa “Il numero e le sue forme ” ospitata dall’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze sino al 9 ottobre.

L’esposizione è una sorta di viaggio, un avvincente percorso tra le forme dei numeri, che si snoda a grandi passi lungo le strade della storia, dalla codificazione di Euclide alle soglie della geometria non euclidea (XIX secolo).

Sono esposti numerosi modelli di figure geometriche, vere e proprie trasposizioni in legno di concetti della geometria solida, una suggestiva rappresentazione cosmologica del Mysterium di Keplero, corredati da immagini e testi esplicativi, e alcuni preziosi volumi della Biblioteca dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza.

Il legame tra la geometria dei poliedri e la codificazione della prospettiva lineare rende questa mostra particolarmente adatta ad accompagnare la presentazione di un nuovo progetto dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza. Si tratta di Bibliotheca Perspectivae, una biblioteca digitale tematica sulla prospettiva rinascimentale, che mira a soddisfare le esigenze di un settore storiografico a lungo considerato come un'appendice della storia dell'arte o un 'corollario' di storia della scienza, ma oggi sempre più caratterizzato da una precisa autonomia disciplinare.

Firenze
Istituto e Museo di Storia della Scienza

17 marzo - 9 ottobre 2005
Piazza dei Giudici, 1.