Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2006  »  Si conclude la campagna Ottobre, piovono libri.

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Wed Dec 06 00:05:00 CET 2017

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica su Europeana per capire come cittadini, professionisti e organizzazioni usino la piattaforma digitale dell'UE per il patrimonio culturale

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Wed Oct 25 00:00:00 CEST 2006

SI CONCLUDE LA CAMPAGNA OTTOBRE, PIOVONO LIBRI.

Dal 27 al 29 ottobre a Bari con l'evento "La biblioteca delle meraviglie" .

Un'immagine del recupero a seguito dell'alluvione

La campagna Ottobre, piovono libri: I luoghi della lettura completa idealmente il suo viaggio attraverso la Penisola e i mille volti del libro con l’evento La biblioteca delle meraviglie a Bari dal 27 al 29 ottobre: una manifestazione di tre giorni di forte significato simbolico, che si svolge in un “luogo della lettura” per eccellenza, la Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi”, che inaugura la sua nuova sede nella Cittadella della Cultura.

A Bari si ritroveranno i rappresentanti delle centinaia di enti locali, istituzioni culturali, associazioni, biblioteche, scuole di ogni ordine e grado, che in lungo e in largo per l’Italia, sono stati coinvolti nella grande rete e nel circolo virtuoso della promozione della lettura: Ottobre, piovono libri: I luoghi della lettura, progetto promosso dall’Istituto per il Libro della Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, con il contributo di Arcus S.p.A. e il sostegno di La 220 S.p.A. - Energia per l’intelligenza.

La biblioteca delle meraviglie di Bari, dal 27 al 29 ottobre, rappresenta l’evento conclusivo ma anche un nuovo punto di partenza del progetto, e fa parte di una sorta di “dorsale” di 21 iniziative – tra le 270 – distribuite su tutto il territorio nazionale promosse e cofinanziate direttamente dallo stesso Istituto per il Libro, in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, con il contributo di Arcus S.p.A. e il sostegno di La 220

La manifestazione di tre giorni a Bari – che prende le mosse dall’inaugurazione della nuova sede della Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi” – si articola in un percorso animato e coinvolgente di iniziative mirate a trasmettere la necessità di vivere il libro e la lettura come un bene quotidiano, una presenza amichevole, un’occasione di arricchimento intellettuale individuale e di dialogo e confronto nella società e tra le culture, come suggerisce il genius loci che abita gli spazi della nuova Cittadella della Cultura dove nel secolo scorso sorgevano i mercati. 

L’intenso programma dell’evento di Bari si apre proprio nella prima giornata, venerdì 27 ottobre, con la cerimonia ufficiale di inaugurazione della nuova sede della Biblioteca Nazionale “Sagarriga Visconti Volpi” e con una lectio magistralis di Luciano Canfora. L’inaugurazione si inserisce nella giornata dedicata all’incontro tra tutti i protagonisti della campagna dell’Istituto per il Libro: dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.30 la scena è dedicata a Ottobre, piovono libri. Un bilancio. Confronto, prospettive, dibattito.

Tutti i giorni, inoltre, il programma di La biblioteca delle meraviglie propone percorsi espositivi originali come: La stanza delle meraviglie, postazioni tecnologiche, animazioni in 3 D, sperimentazioni narrative multimediali per bambini e ragazzi; l’installazione scenografica La Cittadella, com’era e com’è: viaggio attraverso le immagini dalla “Cittadella Annonaria”, costruita negli anni Venti e Trenta, alla “Cittadella della Cultura”, recuperata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Il fantastico artistico dei ragazzi: installazioni, pannelli e “punti di osservazione” lungo gli spazi esterni della Cittadella a cura degli studenti dell’Istituto Statale d’Arte di Bari; le degustazioni di Puglia che bontà! e Mammamiaquantoèbuono!