Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2006  »  Amare la letteratura

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Thu Nov 16 00:00:00 CET 2006

AMARE LA LETTERATURA

L'Accademia di Francia proprone una grande rassegna di letture in francese curata da Olivier Rolin.

Un'immagine della mostra.

Il 14 novembre 2006, presso l’Accademia di Francia a Roma nel Grand Salon di Villa Medici, è stata inaugurata la grande rassegna di letture in francese “Amare la letteratura” curata dallo scrittore francese Olivier Rolin.
“Amare la letteratura”, diceva Roland Barthes negli appunti dei suoi corsi al Collège de France, raccolti e pubblicati sotto il titolo la Préparation du roman, “significa dissipare, nel momento della lettura, ogni dubbio sul suo presente, la sua attualità, l’immediatezza, significa credere, vedere che è un uomo reale quello che parla, come se il suo corpo fosse realmente qui accanto a me”.

Questa fede nell’attualità, nella presenza fisica della letteratura, la passione per la letteratura vivente, sono quanto si vuole condividere. Alcuni autori contemporanei (Jean-Christophe Bailly, François Bon, Bernard Comment, Jean Echenoz, Pierre Michon, Jean Rolin, Jean-Philippe Toussaint, ai quali si unirà Mathias Enard, borsista di Villa Medici), selezioneranno brani degli scrittori che prediligono (da Camus a Rabelais, passando per Proust, ma anche Kafka e Varlam Chamov).

Verrano letti da loro e da alcuni importanti attori. Li commenteranno, spiegheranno le ragioni della loro scelta, faranno accostamenti e si lasceranno andare a vagabondaggi intertestuali (Chalamov, ad esempio, di cui sceglierò alcune pagine dei Récits de la Kolyma, potrebbe condurci a Dostoevskij e Tchechov, come anche a Primo Levi o Robert Antelme). La libertà, la fantasia, la soggettività e la piacevolezza del testo saranno quindi l’unica regola. Non vi è una “scuola” che unisce tra loro gli autori che qui verrano ogni mese per mettere in scena e dar voce alle proprie “ammirazioni”: soltanto alcune affinità intellettuali, a cominciare dal fatto di riconoscersi maestri, di iscriversi in un contesto storico, di concepire una riflessione a riguardo e infine, di condividere una visione della Letteratura diversa da quella che sembra prevalere dai media.
Gli appuntamenti previsti dal 14 novembre 2006 al 27 novembre 2007:


Martedì 14 novembre 2006: Olivier ROLIN invita André WILMS a leggere dei testi di Varlam CHALAMOV
Martedì 12 dicembre 2006:Mathias ENARD invita Olivier DAUTREY a leggere dei testi di Blaise CENDRARS
Martedì 23 gennaio 2007: François BON leggerà dei testi di François RABELAIS
Martedì 27 febbraio 2007: Jean-Christophe BAILLY invita Yann COLLETTE a leggere dei testi di KAFKA
Martedì 27 marzo 2007: Jean ECHENOZ leggerà dei testi di Gustave FLAUBERT
Martedì 17 aprile 2007: Bernard COMMENT invita Caroline DUCEY a leggere dei testi di Marcel PROUST
Martedì 22 maggio 2007:Pierre MICHON invita André MARCON a leggere dei testi di François VILLON
Martedì 10 luglio 2007: Jean ROLIN invita André WILMS a leggere dei testi di Georges ORWELL e Pierre HERBARD
Martedì 27 novembre 2007: Jean-Philippe TOUSSAINT invita Ange LECCIA a interpretare dei testi di Albert CAMUS