Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2006  »  Alessandro VI più felice e più cattivo che mai

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Mon Nov 27 00:00:00 CET 2006

ALESSANDRO VI PIÙ FELICE E PIÙ CATTIVO CHE MAI

Il 1 e il 2 dicembre 2006 a Castel Sant'Angelo, a Roma, l'interessante convegno.

Il logo di Michael

Il Comitato Nazionale Incontri di Studi per il V centenario del pontificato di Alessandro VI, istituito dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, a chiusura della propria attività durata sette anni, organizza a Roma, a Castel Sant’Angelo, la manifestazione "Alessandro VI più felice e più cattivo che mai".


Dopo una intensa programma di ricerche, svolte a tutto campo nei più vari ed articolati ambiti scientifici - sui quali la figura del Borgia e la sua epoca hanno lasciato riflessi profondi -  dalla ricerca storica all’analisi filologica, dalle indagine iconografiche alle scoperte geografiche, il Comitato intende ora, con questa manifestazione di chiusura, uscire dalle polverose sale dell’Accademia per trasmettere i risultati raggiunti ad un pubblico più ampio e per riflettere sull’impatto che, negli ultimi anni, la figura del Borgia ha avuto sull’immaginario collettivo, divenendo protagonista di  films, di fumetti, e di romanzi storici.


La manifestazione sarà articolata in cinque sessioni: nella prima A proposito di Borgia studiosi italiani e stranieri si confronteranno con la giornalista della RAI Gabriella Vasile, che animerà il dibattito, prendendo spunto dalle numerose pubblicazioni edite in questi anni, per cogliere e riflettere sulle linee più originali e più attuali delle ricerche, per verificare come l’immagine dei Borgia, che emerge dal Corpus Borgiano realizzato, si discosti dal topos consolidato dei Borgia tutto “sesso , intrigo ed orgia del potere”. Seguiranno delle letture borgiane a cura dell’attore Maurizio Micheli. La personalità sanguigna e trasgressiva di Alessandro VI, il suo ambizioso senso del potere hanno, da subito, attirato giudizi taglienti dei suoi contemporanei e contribuito a creare intorno a lui una vera e propria "leggenda nera". Attraverso le pagine di umanisti e di storici del tempo si ripercorrerà la vita di questo discusso pontefice che, forse, proprio per queste caratteristiche, è entrato nel nostro comune immaginario.


Il 2 dicembre i lavori proseguiranno, ampliando la prospettiva del tema da dibattere, non più Alessandro VI, ma, da una parte la figlia, Lucrezia, presentata però in una prospettiva del tutto nuova, che sfida il topos universale della Lucrezia avvelenatrice e, quindi, una Lucrezia pietosa, fondatrice di monasteri e dall’altra Callisto III, il primo papa Borgia, senza il quale non ci sarebbe stato Alessandro. Con Callisto la prospettiva si amplia al Mediterraneo, a Costantinopoli, alla Crociata. Un grande affresco sui Borgia, che diventa un affresco sull’Europa mediterranea del Quattrocento, con una pluralità di protagonisti.
Conclude la giornata un intervento di Corrado Bologna che riporta all’attualità, I Borgia oggi, prendendo spunto dalla constatazione che in questi anni, mentre il Comitato conduceva le proprie iniziative scientifiche, la società italiana e quella spagnola venivano attratte da questa saga e dalla torbida, scellerata, incestuosa e velenosa epoca dei Borgia. Cosa rende così attuale, così vicino a noi quell’epoca, e quei peronaggi? Perché questo topos persiste inossidabile? Queste le domande cui si tenterà di dare risposta.
Il programma completo dell'evento:

1 dicembre, ore 17.00
Castel Sant’Angelo
Sala Paolina

Saluto

I Comitati nazionali
interviene LUCIANO SCALA

A proposito di Borgia. Le pubblicazioni del Comitato
GABRIELLA VASILE intervista MARIO ANSELMI, SALVADOR CLARAMUNT, ROBERTO RUSCONI, CLAUDIO STRINATI, FRANCESCO TATEO

Letture borgiane
MAURIZIO MICHELI legge Burcardo, Guicciardini, Machiavelli e Pietro Martire

2 dicembre, ore 10.00
Castel Sant’Angelo
Sala Paolina

MARIO ANSELMI intervista GABRIELLA ZARRI
a proposito di La religione di Lucrezia Borgia. Le lettere inedite del confessore

I Borgia oggi
ne parla CORRADO BOLOGNA

MASSIMO MIGLIO intervista MIGUEL NAVARRO SORNÍ
a proposito di Callisto III.  Alfonso Borgia e Alfonso il Magnanimo

In occasione dell’incontro sarà trasmesso e distribuito il DVD di ALESSANDRO VI che illustra le attività del Comitato.