Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2008  »  L'altra storia 1848-1948

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Fri Sep 26 00:00:00 CEST 2008

L'ALTRA STORIA 1848-1948

Un secolo di stampa satirica italiana. Dallo statuto albertino alla costituzione repubblicana.

Il Programma del ciclo di letture

Nella ricorrenza dei sessant’anni della Costituzione Italiana e della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo la mostra, promossa dal Centro studi Gabriele Galantara per la satira sociale e di costume (www.galantara.it) e dalla Provincia di Macerata e organizzata dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, ripercorre i principali avvenimenti politico-sociali di un secolo particolarmente "travagliato" di storia italiana ed europea, attraverso l’interpretazione dei principali autori satirici italiani.

A fronte dell’attuale assenza di un giornale satirico a tiratura nazionale, colpisce la quantità di testate che scandisce il periodo preso in esame: 55 nel 1848, ma già 70 fino al 1861, e addirittura 450 tra il 1862 e il 1915, e ancora 200 tra il 1919 e il 1948.

In mostra un’ampia selezione del periodo più vivace della stampa satirica, "esplosa" agli inizi del Risorgimento: dal primo giornale satirico italiano, L’Arlecchino di Napoli (1848), contemporaneo allo Statuto albertino, a Il Fischietto di Torino, ispirato dallo stesso Cavour. Dagli anticlericali Don Pirlone e Don Pirloncino di Roma, al coloratissimo Papagallo, fino all’Asino di Galantara e Podrecca, la più popolare rivista satirica tra i due secoli, più volte processata, sequestrata e condannata.

E ancora, nel Novecento, Il travaso delle idee, che raccolse i maggiori disegnatori del tempo, il combattivo Il becco giallo, il Marc’Aurelio, che ebbe tra i suoi collaboratori il giovanissimo Fellini, ideatore di numerose rubriche e vignette, il Bertoldo, che vanta tra i suoi vignettisti Guareschi, Mosca, Metz, Steinberg.

Un percorso articolato tra diversi periodi ed eventi, in cui la satira ha diretto i suoi strali contro il potere o ha inciso con umorismo leggero sulla società e il costume. Grande protagonista in entrambi i casi la caricatura, affidata alla matita di celebri vignettisti, in testa Gabriele Galantara e Giuseppe Scalarini, cui sono dedicate due sezioni della mostra, con disegni e bozzetti originali di Galantara.

L'altra storia 1848-1948.
Un secolo di stampa satirica italiana. Dallo statuto albertino alla costituzione repubblicana.
Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
V.le Castro Pretorio, 105
Roma
Inaugurazione il 3 ottobre 2008, ore 17.00
,
fino al 30 ottobre 2008
lun-ven. 10.00-18.00; sa. 10.00-13.00
Ingresso libero

Info: ufficiostampa@bnc.roma.sbn.it
Tel.: 06 4989 339/344