Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Eventi e novità  »  Archivio 2014  »  Debutta Movio, il kit open source per le mostre virtuali on line

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

Tue Jan 16 10:54:00 CET 2018

Un anno per scoprire il nostro patrimonio culturale, in tutte le sue manifestazioni materiali, immateriali e digitali, quale espressione della diversità culturale europea ed elemento centrale del dialogo interculturale

Thu Feb 01 00:09:00 CET 2018

Il portale 14-18.it si arricchisce di una nuova sezione che raccoglie una serie di mostre virtuali dedicate al periodo bellico

Fri Feb 02 13:52:00 CET 2018

Scadenza del bando: 16 aprile 2018


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


Mon Mar 24 11:29:00 CET 2014

DEBUTTA MOVIO, IL KIT OPEN SOURCE PER LE MOSTRE VIRTUALI ON LINE

Nasce il software per allestire esposizioni on line consultabili sia sul web che su mobile
 

Movio è il progetto dell'Istituto per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane (ICCU) che ha come obiettivo quello di realizzare un kit per la produzione di mostre virtuali ed è rivolto a tutte le istituzioni culturali pubbliche e private che mettono in atto strategie di valorizzazione e divulgazione della conoscenza attraverso eventi espositivi e mostre temporanee.

Dall’elaborazione delle linee guida "Mostre virtuali online. Linee guida per la realizzazione" e dall’analisi degli strumenti esistenti, assolutamente insoddisfacenti, nacque l’idea di elaborare un progetto per la realizzazione di un kit in grado di declinare le raccomandazioni presenti nel manuale, destinato a tutti gli istituti culturali, pubblici e privati, allo scopo di realizzare mostre virtuali e percorsi tematici online attraverso contenuti digitali multimediali da proporre con diversi livelli di approfondimento, per diverse categorie di utenti, mettendo in risalto e valorizzando non solo i capolavori presenti nelle collezioni degli istituti, ma anche i benimeno noti o “invisibili”.
Il progetto MOVIO venne presentato nell’ambito di un bando lanciato nel 2011 dalla Fondazione Telecom Italia che aveva come oggetto proprio
la valorizzazione dei beni invisibili. MOVIO è stato uno dei sette progetti finanziati dalla Fondazione.

 Parliamo di MOVIO

 

Mostre realizzate con MOVIO:

Per maggiori informazioni:
www.movio.beniculturali.it