Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Collezioni  »  Libri d’artista. Collezione Bertini

Pagina dei contenuti


LIBRI D’ARTISTA. COLLEZIONE BERTINI

Biblioteca nazionale centrale - Firenze

La raccolta di edizioni d’arte e libri d'artista appartenuta all’industriale e collezionista d’arte toscano Loriano Bertini, è una delle più importanti del panorama internazionale e rappresenta una delle più significative acquisizione di questo genere effettuata dallo Stato italiano. Acquistata presso la Casa d'Aste Christie's, la raccolta, formata nell’arco di trent’anni, è costituita da edizioni d’arte a tiratura limitata, cartelle di incisioni, libri d'artista e libri-oggetto per un totale di 4300 pezzi, che documentano l'editoria d'arte espressa dai principali movimenti artistici internazionali nel corso del ventesimo secolo, dalle edizioni francesi di Vollard e Kahnweiler, a quelle tedesche di area espressionista, ai futuristi sia italiani che russi, ai surrealisti, fino ai contemporanei. Quasi tutte in tiratura limitata con incisioni originali eseguite nelle varie tecniche ed edite in Italia e all’estero fra il 1890 e il 1999. Di grande valore le raccolte di edizioni nate in ambito Dada e Surrealista (oltre 600 titoli) di libri e riviste illustrati dagli espressionisti tedeschi, circa 170 opere, dal 1908 al 1937. Tra di esse, l'Almanacco del 1914 del Der Blaue Reiter, il primo numero di Der Sturm, i testi illustrati da Barlach, Dix, Grosz, Kandiskij, Kirchner, Klee. Di rilievo anche la sezione di libri oggetto e d'artista italiani (tra cui, Adami, Dorazio, Burri, Campigli, Carrà, Cucchi, ecc.) oltre a rare edizioni di futuristi russi. Con l'acquisizione della Collezione Bertini, la Biblioteca nazionale centrale di Firenze si pone a livello delle più importanti raccolte pubbliche europee e extraeuropee nel campo dell'editoria d'arte contemporanea. Sono state digitalizzate oltre 3000 pagine, tra le più rare e significative della collezione.

Per questioni inerenti al copyright la visualizzazione dei documenti è parziale; è possibile consultare l'intera collezione presso la sede della biblioteca.