Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Collezioni  »  Carte geografiche manoscritte e a stampa della Società geografica italiana

Menu della sezione


Temi:


EVENTI E NOVITA'

Wed Dec 06 00:05:00 CET 2017

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica su Europeana per capire come cittadini, professionisti e organizzazioni usino la piattaforma digitale dell'UE per il patrimonio culturale

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

Pagina dei contenuti


CARTE GEOGRAFICHE MANOSCRITTE E A STAMPA DELLA SOCIETÀ GEOGRAFICA ITALIANA

Società geografica italiana (SGI) - Roma

Il progetto si propone di mettere in rete il materiale cartografico raro e di pregio, proveniente da tutto il mondo, che sia custodito nella Cartoteca della Società Geografica Italiana. Nella prima fase delle attività sono state digitalizzate circa 500 carte geografiche che riguardano in prevalenza il territorio e i mari italiani. In seguito sono stati digitalizzati planisferi, carte topografiche in diverse scale relative a vari paesi, nautiche, aeronautiche, geologiche, idrografiche, forestali, climatiche, podologiche, stradali. Queste carte sono state realizzate a stampa o manoscritte, in Italia o all’estero, in periodi che vanno dal XV al XX secolo, per motivi militari o geologici, ma comunque per motivi di studio, essendo corredate da riferimenti scientifici di scala o altro, naturalmente a volte relativi all’epoca e al luogo dove erano stati realizzati. Di rilevante interesse è una cospicua raccolta di carte geografiche cinesi e giapponesi, appartenenti prevalentemente ai secoli XVIII e XIX, quasi tutte manoscritte. Nel complesso si tratta di una opportunità preziosa per consultare un materiale raro e particolarmente interessante anche da un punto di vista storico oltre che geografico e scientifico.