Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Collezioni  »  Raccolta di figurini dei Reali Teatri di Napoli

Menu della sezione


Temi:


EVENTI E NOVITA'

Wed Dec 06 00:05:00 CET 2017

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica su Europeana per capire come cittadini, professionisti e organizzazioni usino la piattaforma digitale dell'UE per il patrimonio culturale

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

Pagina dei contenuti


RACCOLTA DI FIGURINI DEI REALI TEATRI DI NAPOLI

Biblioteca del Conservatorio di musica S. Pietro a Majella - Napoli

E’ una straordinaria raccolta di disegni inediti di costumi teatrali ottocenteschi – molti attraenti e completi, rifiniti con maestria e accuratezza, altri sommari e sbrigativi –che documentano in maniera rilevante e suggestiva un settore affascinante e tutt’altro che trascurabile dello spettacolo operistico durante la grande stagione del melodramma italiano.
La collezione, costituita da poco più di ottomiladuecento figurini disegnati dai vari Giacomo Pregliasco, Filippo Del Buono, Felice Cerrone, Giustino De Giacomo ed altri, fornisce una preziosa testimonianza iconografica dei costumi realizzati per la rappresentazione di opere e balli nei teatri di Napoli dal 1824 al 1880.
La parte più cospicua della raccolta è composta da disegni a inchiostro variamente colorati ad acquerello ovvero ad acquerello e tempera (non sono molti gli schizzi non colorati a matita o ad inchiostro o ad entrambi su carta bianca, azzurrina o da ricalco). Particolarmente interessanti e significative risultano le rigorose osservazioni censorie segnate ai margini di parecchi disegni da parte dei vari soprintendenti del teatro San Carlo che rivelano a quali gravosi condizionamenti portassero le tensioni politiche e sociali di quegli anni.
La collezione, appartenuta a Carlo Guillaume per molti anni direttore del vestiario del San Carlo, nel 1896 fu acquistata dal Conservatorio San Pietro a Majella su proposta di Rocco Pagliara che nel 1889 era succeduto a Francesco Florimo nella direzione della biblioteca.

F. Melisi