Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Collezioni  »  Edizioni antiche della Biblioteca S. Tommaso d'Aquino di Piedimonte Matese

Menu della sezione


Temi:


EVENTI E NOVITA'

Wed Dec 06 00:05:00 CET 2017

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica su Europeana per capire come cittadini, professionisti e organizzazioni usino la piattaforma digitale dell'UE per il patrimonio culturale

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

Pagina dei contenuti


EDIZIONI ANTICHE DELLA BIBLIOTECA S. TOMMASO D'AQUINO DI PIEDIMONTE MATESE

Biblioteca diocesana S. Tommaso D'Aquino - Piedimonte Matese (CE)

Le due preesistenti antiche Diocesi di Alife, nota dal 499 con il vescovo Clarus, e di Caiazzo, la cui reggenza ininterrotta dei vescovi risale al 966, vengono unite in un unico ente ecclesiastico nel 1984 sotto il titolo di Diocesi di Alife-Caiazzo.
La scelta dei volumi è stata condotta quale manifesto dei tre fondi antichi di cui consta il patrimonio bibliografico della Biblioteca diocesana “San Tommaso d'Aquino”: quello afferente alla Biblioteca del Seminario alifano – nata per opera del Vescovo Pietro Paolo De Medici con la fondazione del Seminario nel 1696 e arricchitasi nel XIX secolo del patrimonio librario della soppressa biblioteca dei Cappuccini di Piedimonte – quello della Biblioteca vescovile di Caiazzo, quello delle opere appartenute al vescovo della Diocesi di Alife Gennaro Di Giacomo (1849-1873), Senatore del Regno italiano.
La digitalizzazione ha dato priorità alle edizioni del XVI secolo afferenti ai tre fondi e ai testi con forte connotazione territoriale – come le Nuove Fiamme del poeta petrarchista cinquecentesco Ludovico Paterno, nativo di Piedimonte, la Breve narratione della miracolosa traslazione di S. Sisto papa  dell'alifano Niccolò Giorgio, le Dissertazioni del canonico Trutta, storico piedimontese del XVIII secolo, del giurista settecentesco Niccolò Occhibove –. Dal fondo del Vescovo Di Giacomo sono stati estrapolati titoli ad argomento storico e legati al periodo risorgimentale. Dalle opere del Fondo della Biblioteca del Seminario di Caiazzo si segnala un esemplare della Theologia moralis di sant'Alfonso Maria de' Liguori con nota manoscritta dello stesso santo, la seicentesca Noce maga di Benevento estirpata da S. Barbato opera postuma del dottor Nicolo Piperno patritio beneuentano, la Vaiasseida poema heroico di Giulio Cesare Cortese.