Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Partner  »  Società internazionale di studi francescani (Sisf) - Assisi

Menu della sezione


Servizi per i Partner:


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

???pagina.contenuti???


SOCIETÀ INTERNAZIONALE DI STUDI FRANCESCANI (SISF) - ASSISI

Indirizzo: Piazza del Comune, 27 - 06081 Assisi (PG)
Telefono: + 39 075 8190146 - 8190144
Fax: + 39 075 8190147
Email: sisf.assisi@libero.it
Sito web: http://www.sisf-assisi.it/
Paul Sabatier (1858-1928), fondatore della Società internazionale di Studi francescani di Assisi
La Società internazionale di studi francescani fu fondata nel 1902 da Paul Sabatier iniziatore della moderna storiografia francescana. Nel 1972 per iniziativa dell'Università di Perugia, la Società riprese l'attività promuovendo un annuale convegno di studi. Nel 1984 si è ricostituita come associazione e nel 1998 ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica.
La Società internazionale di studi francescani ha lo scopo di promuovere ed agevolare gli studi francescani, chiamando a collaborare studiosi di ogni nazione, e offre loro la disponibilità della biblioteca, della microfilmoteca, dell'archivio; organizza convegni internazionali annuali e seminari di formazione in storia religiosa e studi francescani; collabora stabilmente con il Centro Interuniversitario di Studi Francescani. Pubblica gli Atti dei convegni, la rivista Franciscana e la collana Medioevo francescano. La Società internazionale di studi francescani svolge la sua attività grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Assisi, della Diocesi di Assisi - Nocera Umbra-Gualdo Tadino, della Custodia Generale del Sacro Convento OFM Conv. di Assisi, della Provincia di S. Francesco d'Assisi TOR, della Provincia Serafica di S. Francesco OFM e della Provincia dell'Umbria OFM Capp.