Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Partner  »  Archivio Biblioteca Museo Civico (A.B.M.C.) - Altamura

Menu della sezione


Servizi per i Partner:


EVENTI E NOVITA'

Wed Oct 18 12:47:00 CEST 2017

14 e 15 novembre 2017
Biblioteca dell'Archiginnasio, Bologna

Tue Oct 03 12:30:00 CEST 2017

Dal 28 settembre 2017 è attiva la Banca Dati per inserire programmi ed eventi


Bookmark and Share

???pagina.contenuti???


ARCHIVIO BIBLIOTECA MUSEO CIVICO (A.B.M.C.) - ALTAMURA

Indirizzo: Piazza Zanardelli, 30 – 70022 Altamura (Ba)
Telefono: +39 080 3111708
Fax: +39 080 3111708
Email: ABMC_A@libero.it ; info@abmcaltamura.it ; abmcaltamura@pec.it
Sito web: http://www.abmcaltamura.it
Sede

La Biblioteca dell’A.B.M.C. costituisce per numero di volumi e specificità delle raccolte una delle più ricche della regione. Essa è nata sulla base del patrimonio dell’ex Biblioteca comunale nella quale erano confluite anche le dotazioni bibliografiche del Regio Liceo Ginnasio Cagnazzi e del Monte a Moltiplico.
Quest’ultima istituzione era sorta con l’obiettivo iniziale di amministrare il denaro e le proprietà raccolte per la erezione a vescovado della chiesa arcipretile di Altamura. Nel XVIII secolo le sue rendite furono usate per sostenere il Regio Studio (o Università degli Studi) e, successivamente, il Seminario e le Scuole superiori.
La dotazione libraria è, nel corso di oltre mezzo secolo, quasi quadruplicata in seguito a donazioni ed acquisti, tanto che oggi la biblioteca può vantare circa 80000 volumi di vario argomento, con una ricca scelta di titoli di storia locale e regionale. La biblioteca conserva un discreto numero di edizioni antiche, rare e di pregio tra cui 18 incunaboli, 462 cinquecentine e diverse centinaia di volumi pubblicati nel XVII e XVIII secolo.
Possiede, inoltre, un’emeroteca piuttosto ricca e varia: numerose sono le testate di fine Ottocento e dei primi decenni del secolo successivo, molte delle quali testimoniano una fiorente editoria locale di stampo politico-satirico.
Vengono a tutt’oggi acquistati o ricevuti in dono o per scambio oltre 115 periodici, raggiungendo così un totale di circa 1000 testate. Da alcuni anni si cerca di colmare lacune o sostituire libri molto deteriorati ricercandone copie in buono stato sul mercato antiquario.