Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Partner  »  Biblioteca del Convento Sant'Antonio - Afragola (NA)

Menu della sezione


Servizi per i Partner:


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

???pagina.contenuti???


BIBLIOTECA DEL CONVENTO SANT'ANTONIO - AFRAGOLA (NA)

Indirizzo: Viale Sant'Antonio, 52 - 80021 Afragola (NA)
Telefono: +39 081 8691014 ; +39 3315736657
Fax: +39 081 8691542
Email: info@bibliotecasantantonio.org
Sito web: http://www.bibliotecasantantonio.org
Il Santuario

La Biblioteca del Convento di Sant'Antonio è un'istituzione culturale privata della città di Afragola, emanazione diretta dell'ente Provincia di San Pietro ad Aram dei frati minori da cui dipende giuridicamente e amministrativamente. La Biblioteca, annessa alla omonima Basilica pontificia minore, conta un patrimonio librario di circa 18.000 unità bibliografiche, tra cui 63 manoscritti, 20 incunaboli, 200 edizioni del Cinquecento, 300 edizioni del Seicento, 500 edizioni del Settecento, oltre 2.000 edizioni dell'Ottocento. Il materiale librario è in maggior parte di carattere religioso (esegesi biblica, letteratura patristica e scolastica, oratoria sacra), teologico e umanistico.
La creazione della Biblioteca conventuale di Sant'Antonio risale alla fondazione, nel 1633, del complesso antoniano da parte dei Frati minori riformati. La più antica testimonianza, della sua istituzione, si rinviene dal frontespizio del volume De Titulo Crucis di Giuseppe Maria Caracciolo, sul quale compare, scritta a mano, la frase: “Pertinet ad locum S. Antonii Afragolae 1644”. Alla biblioteca era annesso uno studentato di teologia, documentato in un carteggio del 1647 conservato presso l'Archivio arcivescovile di Napoli, nel quale si formavano i frati della provincia e dove nella prima metà dell'Ottocento studiò per due anni anche San Ludovico da Casoria.
Costituiscono il nucleo librario della biblioteca, i libri appartenenti già in antico a questa libreria, i fondi provenienti dalle biblioteche conventuali degli ordini religiosi soppressi del territorio, quelli provenienti da raccolte private e i libri entrati in biblioteca in tempi recenti. I principali fondi custoditi sono Sant'Angelo del Palco di Nola; Noviziato della Compagnia di Gesù di Napoli e di Sorrento (a seguito della cacciata dei Gesuiti da Napoli nel 1767, i fondi librari giunsero ad Afragola nei decenni successivi, probabilmente grazie all'interessamento di San Ludovico da Casoria); Santa Croce di Palazzo di Napoli; Santa Maria del Carmine di Sant'Antimo; San Francesco di Guardia Sanframondi; Santa Lucia di Caserta; San Gennaro di Torre del Greco; Gesù e Maria di Napoli; Santa Maria degli Angeli alle Croci di Napoli; San Giuliano de' l'Aquila; fondi librari dei conventi di Pignataro Maggiore e Santa Teresa di Torre Annunziata.