Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Fulltext Sito web

Home »  Partner  »  Società Internazionale per lo studio del medioevo latino (Sismel) - Firenze

Menu della sezione


Servizi per i Partner:


EVENTI E NOVITA'

Tue Nov 07 11:32:00 CET 2017

Roma, martedì 21 novembre 2017
 

Tue Nov 07 11:44:00 CET 2017

Manus Online, pubblicate 1.600 descrizioni di manoscritti dei secoli XIII e XIV

Wed Mar 08 14:03:00 CET 2017

Compila il questionario disponibile al seguente indirizzo: http://bit.ly/2lqDO2r


Bookmark and Share

???pagina.contenuti???


SOCIETÀ INTERNAZIONALE PER LO STUDIO DEL MEDIOEVO LATINO (SISMEL) - FIRENZE

Indirizzo: Certosa del Galluzzo - 50124 Firenze
Telefono: +39 055 2048501
Fax: +39 055 2320423
Email: biblioteca@sismelfirenze.it
Sito web: http://www.sismelfirenze.it/
Sala Bruno Nardi
La Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (S.I.S.M.E.L.) ha promosso, negli ultimi due lustri, il censimento analitico ad ampio raggio (l’Occidente latino in tutta la sua interezza) della documentazione inventariale pertinente a patrimoni librari e alla loro veicolazione e circolazione, dalle attestazioni più antiche di epoca alto-medievale sino al 1520, data quest’ultima che segna di fatto la definitiva eclissi della confezione del libro manoscritto a favore della stampa. In questo contesto si è venuta progressivamente a costituire un’imponente banca dati, denominata R.I.Ca.Bi.M. (Repertorio di Inventari e Cataloghi di Biblioteche Medievali) in grado di raccogliere informazioni storiche e bibliografiche, tramite regestazione del documento, la quale ha fornito la piattaforma da cui il Progetto di digitalizzazione e la conseguente stesura di note informative a corredo dell’immagine hanno potuto prendere avvio. Sensibile al rinnovato interesse che questo filone di studi sta riscuotendo in ambito europeo e consapevole delle potenzialità ad esso connesse, la Biblioteca Digitale Italiana ha finanziato ed accoglie adesso nel suo sito. L’insieme di informazioni, filtrate attraverso la banca dati R.I.Ca.B.I.M., sono finalmente corredate dalla riproduzione della corrispettiva edizione a stampa. Si offre pertanto al fruitore la possibilità di “sfogliare” l’unica raccolta strutturata, su supporto informatico, di oltre 4.000 attestazioni documentarie siffatte, altrimenti disseminate in una miriade di contributi, spesso disarticolati, di difficile reperimento, disseminati in una sterminata letteratura che in questi ultimi tre decenni ha conosciuto una crescita esponenziale. L’utente potrà perciò disporre del primo ed unico “catalogus catalogorum” mirato a descrivere e a rendere direttamente fruibile questa preziosa ed affascinante realtà documentaria.