Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale|Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Il mio spazio personale:

Registrati ora! | Dimenticata la password?
Ricerca:

Cataloghi Biblioteca digitale Sito web

Home »  Strumenti  »  Repertori digitali

Menu della sezione


EVENTI E NOVITA'

18.09.2014

Il 2 ottobre 2014 si terrà la conferenza internazionale presso la Biblioteca nazionale centrale di Roma

04.09.2014

La conferenza "Preservation as an e-infrastructure service: a roadmap for digital cultural heritage" si terrà a Roma il 22 settembre 2014 presso la Biblioteca Nazionale Centrale

04.09.2014

L'Archivio Storico Multimediale per rendere il percorso di Sigerico un viaggio di cultura e conoscenza, entra a far parte degli atti del congresso internazionale organizzato dalla Sapienza Università di Roma


Bookmark and Share


???pagina.contenuti???


REPERTORI DIGITALI


BibMan

Bibliografia dei manoscritti in alfabeto latino conservati in Italia (BibMan)

Base dati della bibliografia dei manoscritti in alfabeto latino conservati in Italia. Effettuata dai bibliotecari degli enti partecipanti al relativo progetto sullo spoglio di monografie, poligrafie, periodici a partire dal 1990 è gestita dal Laboratorio per la documentazione e la catalogazione del manoscritto dell'ICCU.

Bibliografia romana

Bibliografia Romana

Realizzata dalla collaborazione di varie istituzioni culturali tra cui l'ICCU su un progetto del CROMA  (Centro di Ateneo per lo studio di Roma- Università degli studi Roma Tre), segnala i documenti pubblicati dal 1999, riguardanti Roma dal Medio Evo ai nostri giorni. Vi sono inserite monografie, articoli, contributi di opere poligrafiche, spoglio di pubblicazioni periodiche e di banche dati bibliografiche.  I dati relativi al decennio 1989 al 1998 precedentemente pubblicati in un volume (10011 notizie bibliografiche) saranno a breve riversati nella base dati.

Cracas

Cracas

Il Diario di Roma o Diario d'Ungheria, detto comunemente Cracas, comparve il 5 agosto 1716 per iniziativa dei fratelli ungheresi Luca Antonio e Giovanni Chracas. Fino al 1894 il Cracas pubblicò, in breve o per esteso, gli avvenimenti religiosi, politici e militari della città e le notizie che ad essa pervenivano dall'Italia e dall'estero. Del Cracas la Biblioteca Casanatense possiede la raccolta completa 1716-1836 di cui è stato digitalitalizzato circa un terzo della consistenza totale del fondo: dal 1716 al giugno 1758.

Repubblica_Romana

Repubblica romana del 1849

Nella banca dati La Repubblica Romana del 1849 vengono, per la prima volta, raccolti e messi a disposizione migliaia di documenti (giornali, opuscoli, bandi e fogli volanti, manoscritti, il fondo riunito dallo storico Giuseppe Spada) posseduti dalla Biblioteca di Storia moderna e contemporanea. Si tratta di materiali di difficile reperibilità e di fondamentale importanza per gli studi storici, pubblicati tra l’elezione al soglio pontificio di Pio IX e il suo definitivo ritorno a Roma.

Rinascimento virtuale

Rinascimento virtuale

Base dati gestita dall'ICCU e realizzata attraverso il software Manus 4.0 per il progetto europeo che ha riguardato il censimento, la descrizione, la riproduzione digitale dei palinsesti greci, cioè di codici contenenti testi in lingua greca realizzati con pergamena precedentemente utilizzata per altri testi e di assai difficile lettura.

BESS.-Biblioteca-Elettronic

BESS. Biblioteca Elettronica di Scienze Sociali ed Economiche del Piemonte

Lo sviluppo sociale ed economico del Piemonte dal dopoguerra ad oggi attraverso una selezione ragionata di opere fondamentali. Costituito dalle 14 principali biblioteche di scienze sociali ed economiche del Piemonte, il progetto BESS sta realizzando una biblioteca digitale che entro pochi anni metterà a disposizione alcune migliaia di documenti.



COLLEZIONI DIGITALI



TEMI