Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Pagina dei contenuti


Home » Esplora »  Mostre

Sommario     Pagina precedente     Pagina successiva     Indice mostre

Mario Soldati - La scrittura e lo sguardo

Cronologia Soldati
cronologia 1
cronologia 2
cronologia 3
cronologia 4
cronologia 5

1906 - Mario Soldati nasce a Torino da un'antica famiglia piemontese il 17 novembre. Compie tutti gli studi presso l'istituto Sociale dei Gesuiti.

1923 - Si iscrive alla Facoltà di Lettere dell'Università di  Torino.

1927 - Si laurea in storia dell'arte con Lionello Venturi.

1929 - Pubblica la raccolta di racconti Salmace. Parte per New York con una borsa di studio alla Columbia University.

1931 - Rientra in  Italia e si trasferisce a Roma. Sposa Marion Rieckelman, sua allieva alla Columbia. Viene assunto dagli studi cinematografici Cines.

1934 - Dopo l'insuccesso del film Acciaio è costretto a lasciare la Cines e si ritira a Corconio, sul lago d'Orta, dove rimarrà per due anni.

1935 - Pubblica America primo amore.

1936 - Torna a vivere a Roma dove riprende a lavorare nel cinema come sceneggiatore, aiuto regista e regista.

1941 - Dirige Piccolo mondo antico. Conosce Jucci Kellermann che gli sarà accanto per tutta la vita.

1943 - A settembre lascia Roma e parte per Napoli, dove rimane per circa nove mesi. Scrive corrispondenza di guerra per "L'Avanti!" e "L'Unità".

1948 - Dirige il film Fuga in Francia.

1950 - Pubblica A cena con il commendatore.

1952 - Dirige il film La provinciale, tratto da un racconto di Alberto Moravia.

1954 - Pubblica Le lettere da Capri con cui vince il Premio Strega. Il 3 dicembre la Televisione Italiana, nel primo giorno di programmazione, trasmette il suo film Le miserie di Monsù Travet.

1956 - Va in onda la sua prima inchiesta televisiva in 12 puntate, Viaggio lungo la valle del Po alla ricerca dei cibi genuini.

1958 - Policarpo ufficiale di scrittura riceve al Festival del Cinema di Cannes il premio per la migliore commedia.

1960 - Lascia Roma e il cinema e si trasferisce a Milano.

1964 - Pubblica il romanzo a sfondo autobiografico, Le due città.

1969 - Pubblica il primo volume della trilogia Vino al Vino.

1970 - Vince il premio Campiello con il romanzo L'attore.

1973 - Si trasferisce a Tellaro. Torna per la prima volta,  dopo quarant'anni, negli Stati Uniti: è il primo dei quattro viaggi che forniranno lo sfondo a La sposa americana e Lo smeraldo.

1981 - Scrive il romanzo L'incendio.

1986 - Esce L'avventura in Valtellina.

1989 - Pubblica Rami Secchi.

1994 - Scrive il suo ultimo libro, Le Sere.

1999 - Si spegne a Tellaro il 19 giugno.

cronologia 6
cronologia 7
cronologia 8
cronologia 9
cronologia 10
soldati-e
Approfondimento letteratura Approfondimento cinema Approfondimento televisione Approfondimento enogastronomia

base