Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Pagina dei contenuti


Home » Esplora »  Mostre

Sommario     Pagina precedente     Pagina successiva     Indice mostre

 COLUMELLA: DE RE RUSTICA

Miniature: l'apicoltura
Miniature: l'apicoltura

c.148v
Dopo un brevissimo accenno alla cura degli animali selvatici, quali daini, caprioli, cervi e cinghiali, Columella intende chiudere il discorso sull’allevamento degli animali da fattoria, addentrandosi nel tema dell’apicoltura, con cui occupa l’intero libro. Al miniaturista non restava dunque altra scelta contenutistica per creare l’immagine da inserire nella V iniziale: così traccia, all’interno della lettera, la scena di un apicoltore intento al suo lavoro. Il personaggio è solo e sta tagliando e ripulendo un’arnia. Questa solitudine è funzionale, all’attività stessa in cui è impegnato. Scrive infatti Columella nel cap. V: Bisogna collocare gli alveari in un luogo esposto al mezzogiorno invernale, lontano dal movimento e dall’affollamento di uomini e di animali