Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Pagina dei contenuti


Home » Esplora »  Mostre

Sommario              Pagina precedente              Pagina successiva             Indice mostre

Giorgio Bassani. Il giardino dei libri

Bassani

ITALIA NOSTRA


Intellettuale militante, cresciuto nelle file del Partito d’Azione, Bassani non si è limitato alla
denuncia del conformismo borghese nelle pagine narrative che ritraggono l’Italia padana degli anni Trenta. Ha continuato nel tempo, anche dopo la guerra e nel nuovo regime di ritrovata democrazia, la sua ardua battaglia. La lezione civile e morale appresa tanto da maestri come Croce, Longh,
Raggianti o Capitini, quanto dalle grandi memorie storiche di Ferrara, della sua «città di pianura», lo induce a svolgere un ruolo di primo piano nelle Istituzioni della prima Repubblica.
La presidenza dell’ associazione «Italia Nostra», di cui è tra i fondatori nel 1955, lo vede alla testa di un movimento che intende difendere i nostri beni paesaggistici e insieme artistici, considerandoli patrimonio non solo nazionale ma del mondo intero.

 

Il merito fondamentale di Italia Nostra, la sua originalità assoluta, sta, secondo me, proprio nella persuasione che abbiamo avuto fin da principio dell’eccezionalità dei valori che ci proponevamo di tutelare. Eravamo convinti, infatti, e continuiamo ad esserlo più che mai che il patrimonio artistico e naturale italiano appartenga a tutto il mondo, e che per ciò sia in qualche modo sacro. E’ in Italia, infatti, che il mondo, da antico quale era in antico (un mondo di uguali, ma non di liberi), è diventato moderno.
(Una esperienza)

Bassani

1969
Premio Zanotti-Bianco di “Italia Nostra”.

1971

1971
Roma. Consegna del Premio Zanotti-Bianco a Indro Montanelli.