Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Internet Culturale: cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane

Pagina dei contenuti


Home » Esplora »  Mostre

Sommario     Pagina precedente     Pagina successiva     Indice mostre

Disegnare con la Luce. I fondi fotografici delle biblioteche statali

Titolo
     

DISEGNARE CON LA LUCE
I fondi fotografici delle biblioteche statali

La fotografia ha definitivamente assunto un ruolo fondamentale di documentazione storica e di elemento centrale della civiltà dell'immagine. In questa prospettiva il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha promosso con la Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali, la presentazione al pubblico per la prima volta dei ricchi e importanti fondi fotografici conservati nelle biblioteche statali. E' così testimoniata sia la grande varietà tematica delle raccolte fotografiche che il loro alto valore storico e documentario, nonché la presenza dei maggiori momenti della evoluzione tecnica della fotografia, dal dagherrotipo al digitale. Di assoluto valore mondiale sono i segni fotogenici e i calotipi di Talbot, conservati nella Biblioteca Estense di Modena, le due carte salate della Biblioteca Angelica di Roma, quelle di Stefano Lecchi con le immagini della difesa della Repubblica Romana conservate nella Biblioteca I Storia Moderna e Contemporanea e le micro fotografie ottocentesche della Biblioteca Vallicelliana. Tra le altre rarità le fotografie di Mariano Fortuny e quelle dei Vasari, di Stefano Stampa e di Belelli, di Sommer e di Chaufforier, dei D'Alessandri e di Moscioni, Tuminello, Naya e di tanti altri grandi della storia della fotografia italiana.